Colica biliare - Sintomi - Calcoli biliari

Di calcoli biliari, la presenza di pietre nella cistifellea, è una delle condizioni più comuni nella popolazione. Quindi di analizzare il processo di formazione di calcoli o di calcoli biliari, che sono più sensibili, e sintomi prima e durante la colica biliare, diagnosi e trattamenti di medicina tradizionale e naturale.

Conosciuta come la formazione di calcoli espressione Colelitiasi (calcoli) all'interno della colecisti o dotti biliari che si immettono nella prima parte dell'intestino (duodeno).

Il numero di pietre o rocce è molto variabile da persona a persona. Di solito quando ci sono spesso uno si trova nei dotti biliari, mentre più all'interno della colecisti possono essere molti. Qualche volta ha trovato una sola pietra o pietre nella bile della colecisti di notevoli dimensioni, tuttavia, la maggior parte del tempo si sono formati numerosi calcoli che possono contare a centinaia, le dimensioni ovviamente molto più piccolo. Questa dimensione può variare da semplice sabbia o fango biliare diversi centimetri.

Formazione di calcoli della colecisti
Queste pietre o rocce si formano per precipitazione di colesterolo o di pigmenti biliari (bilirubina in forma di bilirubinate calcio) di bile, in cui sono disciolti. Ci sono anche le pietre di colesterolo misti e bilirubinate di calcio in una volta.

Le cause di questa formazione è dovuta a diversi fattori patogenetici, tra cui:
* La ritenzione di bile nella cistifellea.
* L'aumento dei livelli di colesterolo nel sangue, e quindi nella bile.
* Le modificazioni chimiche e fisiche sperimentato dal liquido biliare
* Colecistite, infiammazione della cistifellea.
* L'obesità sembra essere un importante fattore di rischio per la formazione di calcoli biliari, specialmente nelle donne sobrr. Gli studi clinici dimostrano. La ragione più probabile è che l'obesità è di ridurre la quantità di sali biliari nella bile, con conseguente più colesterolo.
* Farmaci ipocolesterolemizzanti: Farmaci che bassi livelli di colesterolo nel sangue aumenta la quantità di colesterolo secreti nella bile.
* Un aumento dei livelli di trigliceridi.
* Estrogeni: un eccesso di estrogeni durante la gravidanza, una terapia ormonale sostitutiva o pillola anticoncezionale sembra aumentare la quantità di colesterolo nella bile e il movimento della colecisti diminuzione, che può condurre alla formazione di calcoli.
* I fattori genetici.

Che sono più probabilità di sviluppare calcoli e renella?
Sembra che le donne, soprattutto dopo 30 anni di età sono più esposte a questa malattia.

Ma ha anche un'influenza predisponente per l'obesità e, soprattutto, le gravidanze.

Questi casi sarebbe aumentare il contenuto di colesterolo nel sangue, e durante gli ultimi mesi di gravidanza, che causa la compressione dei dotti biliari con conseguente ritenzione della bile.

Inoltre sembra che ci sia un fattore ereditario che influenza la presenza di pietre o di calcoli biliari, non tanto da una eredità diretta della malattia, ma come una diatesi calculous o di costituzione, che faciliterebbe altre cause predisponenti di formazione di calcoli biliari , rene o di altri organi.

Naturalmente, una dieta ricca di grassi saturi predispone anche alla presenza di questi calcoli.

Sintomi quando ci sono colica biliare
Quando il paziente non è colpito da colica biliare, disturbi digestivi che non sono caratteristici, come visto anche in altre condizioni come la malattia gastrica o duodenale, o deve essere confuso con i sintomi di appendicite. Di solito, questi sintomi o disturbi si verificano in forma di gas o eruttazione, nausea, vomito, inappetenza, dolore meno intenso nel fegato o dello stomaco, che di solito si verificano dopo i pasti e, talvolta, anche irradia nella sua spalla destra.

Se questi sintomi si irradiano verso il basso l'origine può essere interpretato come uno stato di infiammazione dell'appendice.

In aggiunta a questi sintomi, il medico può ottenere, da un esame clinico altre indicazioni che guidano l'utente verso una diagnosi di malattia delle vie biliari. Questi altri sintomi possono includere:

* Lieve ingrossamento del fegato alla palpazione o ultrasuoni.
* Esacerbazione acuta del dolore più o meno intenso, quando tocca il punto colecisto (corrispondente alla profondità in corrispondenza della posizione della colecisti).
* Presenza nelle urine di bile pigmenti luce indicazione per dimostrare l'esistenza di una disfunzione epatica lieve.
* Leggero ingiallimento della pelle e del bianco degli occhi (o icetericia luce subictericia, ecc.)

Sintomi della colica biliare
Colica biliare si verifica quando uno si sposta in pietra dalla colecisti nel dotto cistico e di nuovo al dotto biliare comune. In questi casi vi può essere un blocco del condotto, quando il diametro è inferiore al diametro del calcolo. Poi ci si pone uno stiramento delle pareti e l'occlusione del lume delle vie biliari.

Una colica può essere causato da traumi sulla regione epatica, da sforzo, da parte di alcuni movimenti improvvisi e di vivere come un salto, attraverso errori o abusi nel settore alimentare, da mestruazioni, per i loro sforzi prima della consegna e fino a un emozioni semplici (rabbia, per esempio).

L'inizio della colica biliare può essere improvvisa e inattesa, a volte, mentre in altri è preceduta da sintomi premonitori (vomito, eruttazione, dolore nella regione del fegato, vago senso di disagio, ecc) ..

Sembra che il tempo di notte e prime ore del mattino è il periodo di tempo in cui questo è più facile colica biliare.

Sintomi della colica biliare: dolore durante la colica biliare
Una volta che si verifica colica biliare, il dolore costretti distensione che ha origine nel dotto escretore di passare la pietra o pietre e bloccato il canale, è un dolore terribile, vividi, ossessionante. Questo dolore si ripete in forma di parossismi di violenza causati a muovere un po 'o con un colpo di fogli.

La fonte e l'intensità massima del dolore è localizzato al colecisto punto, che corrisponde alla profondità in corrispondenza della posizione della colecisti. Durante la colica biliare viso riflette la sofferenza enorme che sta accadendo. Il polso può essere debole e frequente, respirazione superficiale, mani e piedi freddi, mal di stomaco stretto e alla minima pressione.

Il dolore può irradiarsi nella parte posteriore (verso la parte inferiore della scapola destra). Dolore può irradiarsi anche a sinistra, verso la zona dello stomaco, milza. Tuttavia, i più comuni sono l'alto (spalla destra). In generale, è raro che il dolore si irradia verso il basso, verso l'appendice, se così può essere confusa con l'appendicite.

Dato questo stato la persona affetta da colica biliare di solito di acquisire una posizione "anti-dolore", questo è trasmettere la flessione del tronco e degli arti inferiori al fine di ottenere il massimo rilassamento dei muscoli della parete addominale sopra la vescica dolorosa .

Sintomi della colica biliare: La durata della colica biliare
Questo può essere molto variabile, da alcune ore (da cinque a dieci in media), anche giorni, durante i quali si verificano parossismi dolorosi.

Coliche scompare quando la pietra o la pietra attraverso le vie biliari ed entra nel duodeno. In questo caso la colica scompare improvvisamente.

Tuttavia, ci possono essere occasioni in cui le coliche non riescono a raggiungere la finale, vale a dire non vi è l'espulsione del calcolo nell'intestino. La pietra possono essere collegate in un punto del tragitto da percorrere per raggiungere il duodeno. In questi casi, la colica può cessare, ma crea un ostacolo alla più o meno completamente al di fuori della bile nell'intestino. Poi arriva il tavolo di ittero nel sangue di fuoriuscita della bile, che non riesce a raggiungere l'intestino. Il bianco degli occhi, comincia ad assumere un colore giallastro, e la pelle anche accentuare questo colore più come la quantità di bile nel sangue è superiore. Inutile dire che in questi casi diventa necessario consultare un operatore sanitario subito per evitare questa situazione.

Diagnosi di calcoli biliari o calcoli biliari
Ultrasuoni
Si tratta di uno dei principali mezzi di rilevare la presenza di pietre o di calcoli biliari a causa della sua elevata specificità e sensibilità. In questi calcoli vengono visualizzati come immagini iperecogene con ombra posteriore, a differenza di argilla o fango biliare, che si osservano echi bassa ampiezza senza ombre.

Emocromo
Hanno una minore sensibilità rispetto ad ultrasuoni, dal momento che i calcoli solo rilevare radiopaco.

Orali colecistografia
Provate a verificare la funzionalità della colecisti è corretta.

HIDA scan
Può essere indicato per la diagnosi di colecistite o anomalie del tratto biliare associata con i calcoli.

Colangio retrograda endoscopica
Può essere utile per diagnosticare la presenza di una pietra del dotto biliare. In alcuni casi il calcolo può essere rimosso da papillotomy endoscopica. Ricordare che la papillotomy endoscopica ha un rischio di complicazioni che vanno dal 5 al 10% con una mortalità di 0,5 a 1%. Questi numeri sono i soli maggiore del rischio effettivo di colecistectomia - coledocostomía classica elettiva. Per questo motivo, questa procedura dovrebbe essere riservata a pazienti ad alto rischio (anziani con patologie associate).

Colangiografia intraoperatoria
E 'utilizzato per rilevare le pietre del dotto biliare durante l'operazione di colecistectomia. E 'indicato quando ci sono più piccole pietre, la storia di colestasi, la dilatazione del dotto biliare o di una storia di pancreatite.

Trattamento non chirurgico per rimuovere calcoli biliari
Ursodesossicolico acido. Scioglie le pietre di colesterolo, quando la pietra è radiotrasparente, inferiore a 5 mm e che la colecisti è in funzione. In questi casi la soluzione è ottenuta dal calcolo di cui il 50-60% dei pazienti. Richiede un trattamento prolungato, e le stime recidiva del 50% dei casi a 5 anni.

Litotrissia extracorporea. È costituita la frammentazione di calcoli biliari da onde d'urto per gli aiuti di dissoluzione. Devi sempre comportare un trattamento orale con acido ursodesossicolico. Questa tecnica ha diversi svantaggi: può essere utilizzato solo in vescicole funzionale con poche pietre radiotrasparente, il successo terapeutico è stato raggiunto solo il 47% dei casi (se il calcolo è solo al 80%). Recidive si verificano nel 11% ogni 18 mesi. Può causare ematuria e danno renale.

In vista di trattamenti non-chirurgici qui esposti a complicazioni più e altri effetti indesiderati, consigliamo di quanto misura preventiva in caso di malattia utilizzati in primo luogo, se possibile, trattamenti naturali. Come esempio di efficacia di questi si raccomanda la lettura dei seguenti argomenti.

Argomenti correlati
La pulizia della colecisti e del fegato. Metodo: Andreas Moritz
Colecisti (pietre), colica biliare. Trattamenti naturali SaludBio
Omeopatia per rimuovere calcoli biliari
Gallstone
La mia esperienza con colecisti a secco

* Traduzione automatica